mercoledì 7 novembre 2007

La luna che guardi........

é immagine ricorrente nella vita e nei film che chi ha pene di vita e soprattutto di amore guarda la luna, nel cielo, fissandola a lungo come a cercare conforto, come se la la sua pallida luce potesse assorbire parte del malessere di chi la osserva.
Bello è immagginare che la luna che guardo è la stessa che guardano altre persone e , perciò, in quell'istante potrebbe essere che la sto guardando assieme a chi provoca queste pene, immaginare il suo sguardo fisso, perso lontano, sognante verso quella luce che trasmette pallore a chi la osserva.
Magari invece stà già dormendo e non gliene frega niente della luna, di quello che trasmette, non siamo tutti uguali, ma a me piace immaginarla così, gli occhi verso il cielo, l'azzurro contro il blu scuro della notte, in uno scontro che non avrà vincitore.
Chiusa la finestra, la magia svanisce, ma qualcosa è andato e qualcosa invece e arrivato.