lunedì 26 novembre 2007

TRascuratezza

Sto trascurando il blog, senza scuse plausibili, prima avevo quella che non avendo la linea, non avevo possibilità, ora ci sono altri fattori.
Uno è quello di avere il sospetto di essere ripetitivo, certamente uno degli argomenti principali dei miei blog mi ha portato ad esserlo, ma essendo il mio un blog di pensieri, seppur confusi, è logico ed inevitabile che se i pensieri sono fissi o fissazioni, l'argomento trattato diventa ripetitivo.
Un po è anche la malinconia che mi ha sempre ispirato in precedenza si sta leggermente affievolendo trasformandosi in qualcosa di altro, meno fastidioso, ma meno ispirante.
Vorreipasare da una malinconia ispiratrice ad altri sentimenti ispiranti, chissà finalmente qualcosa di nuovo che non si dcide mai ad accadere.
Intanto, mai come adesso ho scoperto l'importanza di avere degli amici, vecchi e nuovi, in particolare le nuove amicizie, l'interessata quando leggerà saprà capire a cosa mi riferisco.
A me piace scrivere, molto, perciò difficilmente smetterò, ma un giorno vorrei scrivere di come si vive qualcosa di positivo, bello, un sentimento bello, rilassante, non post dove si avverte più che altro l'asenza di qualcosa, ma post in cui si parla di una vita riempita finalmente da uqalcosa di bello, sogni che finalmente si realizzano e non parlo di soldi, macchine o altro.
Ma fintanto che non sarà possibile sarà la malinconia rimasta a guidare le mie dita, oppure tornerò a scrivere qualche racconto inventato, come un tempo facevo, anche se pure in quelli si avverte qualcosa.
Non voglio trascurare il mio blog, è per merito suo se ho conosciuto tante persone, anche solo alivello virtuale, ma persone che ho sentito più vicino di quello che sento e vedo tutti i giorni.
Non che tra questa non vi siano persone amiche, anzi, diciamo che parlando di amicizie è sicuramente uno dei periodi migliori, è bastato smettere di stare rintanato per capire quanto sia bello frequentare persone giuste.
Perciò anche se meno spesso , il blog non verrà meno al suo scopo, scrivere e scrivere ancora....