martedì 22 gennaio 2008

Love story (meglio un silenzio che una nota stonata)

Nel vecchio film Love Story c'è una frase che si ripete ogni tanto, una frase magari che nessuno collega al film, anche perchè è un film di circa 30, 35 anni fa.
Io non l'ho mai visto, però ricordo la frase, "amare vuol dire non dover dire mai mi dispiace".
Per anni non ho capito esattamente il senso della frase, cioè in fondo cosa significa, potrebbe avere due principali significati.
Il primo, il più cinico, potrebbe essere che se il partner ti ama , non hai bisogno di scusarti, quando manchi di sensibilità, rispetto, litighi o altro, ripeto, questa potrebbe essere la spiegazione cinica e egoista.
La seconda, quella che io finalmente penso di aver capito è quella romantica, cioè io non devo arrivare mai , sfruttando la mia sensibilità , il mio amore, il mio cercare di conoscere il partner, a dover scusarmi di qualcosa, non perchè sono superiore o per orgoglio, ma perchè non devo arrivare mai a provocare, creare situazioni che possono aver bisogno di scuse.
La cosa sembra facile, ma non lo è sicuramente, richiederebbe una conoscenza del partner superiore alla sua, cioè dovreste conoscerlo meglio di lui stesso, capire lo stato d'animo del momento e muovervi sempre nella direzione giusta.
Impossibile, richiederebbe una pazienza infinita, un annullamento del vostro carattere ed onestamente la vita di coppia sarebbe una noia mortale.
Ci vuole , come in tutte le cose, il giusto raziocinio, la giusta dose, punti fermi e punti flessibili, i punti fermi, amore, rispetto, fiducia e fedeltà, tutto il resto può variare, ma senza di questi principi fondamentali lasciate perdere le relazioni, non sono per voi.