mercoledì 23 luglio 2008

Un orsetto...

Avete mai avuto un orsetto con cui dormire da piccoli, oppure un animale qualsiasi di peluche??
Apprentemente insignificante, ma per voi, noi, l'importanza era enorme..
Svegliarsi abbracciando qualcosa a cui trasmettere amore, affetto, paura, anche,... aiutava ad affrontare la giornata in una maniera migliore..
L'altra notte ho sognato una cosa del genere, nel sogno mi svegliavo stringendo tra le braccia qualcosa che non era un orsetto, ma la sensazione era quella, affetto, tenerezza, qualcosa da accarezzare, vegliare nel suo rimanente sonno, proteggere il suo risveglio, scorgere nei suoi lineamenti una dolcezza infinita....
Vedere gli occhi aprirsi piano piano e pensare che la prima cosa che vedranno saranno voi, il vostro sguardo rapito da quella dolcezza..........
Driiiinnnnnn....La maledetta sveglia...e tutto finisce li, la paranoia di non vivere le cose veramente, di provare solo emozioni immaginarie quando basterebbe poco ......
Avrei veramente bisogno di un orsacchiotto, di vivere emozioni più che fisicità, mi accontenterei di stringerlo tra le braccia e sfiorargli la nuca, leggermente per non svegliarlo, contare in un minuto quanti respiri fa e moltiplicarli nel tempo, stringere appena per sentire battere il cuore, rallentare o accelerare il mio per sincronizzarlo....
occasioni fisiche le potrei anche avere, ma senza questo che io cerco non avrebbero valore...dolcezza forse troppa, ma c'è chi mette otto bustine in un caffè, e allora perchè io dovrei berlo amaro???