lunedì 29 settembre 2008

calma piatta ed apparente

Il periodo è descritto dalle poche parole del titolo, calma piatta ed apparente.....
Così mi sento ora, calmo, tranquillo, senza il bisogno di cercare nulla da niente e nessuno, persone che mi davano forti emozioni me le danno in maniera diversa, attenuate da una specie di autodifesa attivata dal cervello, è lui che comanda ora e sarà così per molto tempo, salvo eventi eccezzionali ed imprevisti.
E' cosi che voglio essere ora, tranquillo senza pensieri e non cercare situazioni e cose che possono farmi male in qualsiasi maniera.
Un distacco dalle emozioni, dal cuore che prende tutto e tutti, a parte la mia ristrettissima famiglia, io, mia figlia e il criceto.
Ammetto che è un brutto discorso, cattivo, una cosa che potrebbe e farà male a qualcuno, ma ora è così che va e lascerò che sia il destino a decidere quello che succederà.
presentarmi le occasioni, ma l'ultima parola sarà la mia, la decisione finale......
Ma ora non voglio decidere nulla.......perciò......
La frequenza dei post purtroppo ne risentirà molto e saranno probabilmente non cose personali ma come facevo una volta racconti di fantasia o pensieri scollegati dalla realtà...